vanni-nella-macelleria-di-monselice

La macelleria Garbin è divenuta oramai una delle botteghe più rinomate di Monselice, “città murata con circa ventimila abitanti sita ai piedi dei colli euganei”, grazie alle tradizioni, la serietà e la passione per la professione, trasmessa da ben tre generazioni. Fin dalla fine degli anni 60, Mario Garbin e Brunello Teresa decisero di rischiare tutto aprendo questa piccola macelleria appena fuori dal centro storico. L’esperienza maturata fra le stalle della campagna locale però non bastava e fu così che con l’aiuto di un macellaio esperto, Mario affinò l’arte del ”bottegaro”, imparando così a vendere la carne oltre che a lavorarla meglio. Da qui ebbe inizio questa piccola attività che 15 anni dopo con l’ingresso del più giovane dei 3 figli maschi Vanni Garbin, ebbe la grande svolta. Con un’ottima conoscenza dei tagli, una professionalità unica e un prodotto di alta qualità in banco, Vanni e la compagna Loredana ottengono importanti risultati e soddisfazioni trasmettendo così la passione al figlio William, che all’età di 20anni da buon figlio d’arte calca le orme del padre. Il giovane che si presenta con delle ottime conoscenze e un’alta professionalità porta all’attività ulteriori miglioramenti. Ancora oggi la famiglia Garbin con l’aiuto di validi macellai gestisce due punti vendita e fa dei salumi nostrani e delle carni locali il loro cavallo di battaglia.